BLUE STAGE

Approda a Bologna il PACHA IBIZA ON TOUR nel Blue Stage del Genesi Festival: si esibiranno i dj ibizenchi John Jacobsen e Alex Kennon che rappresentano il brand sinonimo di entertainment, divertimento e… musica. Ad animare questa sala sarà il Circo Nero, acrobati e performers di fama internazionale.


JOHN JACOBSEN
John Jacobsen è un produttore e dj resident del prestigioso Pacha di Ibiza. Nella sua carriera oltre a brani propri per major come Sony, Warner, Universal, Defected e Strictly Rhythm, ha remixato brani di Shakira, Bob Marley, Alicia Keys, Pitbull e molti altri. Ha suonato nei club più importanti di città come New York, Mosca, Londra, Berlino, Roma, Barcellona e Madrid. Per il Genesi porterà le tipiche vibes ibizenche che hanno reso indimenticabili i suoi dj set.


ALEX KENNON
Ispirato sin da piccolo da generi musicali diversi, Alex Kennon ha creato uno stile personale e unico. Dalle prime esperienze radiofoniche a 15 anni sino al successo di serate al Privilege di fronte a 9000 persone e all’Insane party con John Digweed al Pacha, Alex è diventato un dj di riferimento ad Ibiza e a livello internazionale. Miscela house e suoni deep-tech con influenze dubby e acid. Oltre le sue serate al Pacha, ha portato il suo dj set in Italia, Spagna, Svizzera e Germania.


MAURIZIO GUBELLINI
Protagonista per anni delle notti italiane con presenze in circa 500 diversi club tra cui: Pascià, Byblo's, Prince e Villa delle Rose (Riccione), Pineta e Villa Papeete (Milano Marittima), Matis e Kinki (Bologna), Sali e Tabacchi (Reggio Emilia), Fellini (Milano). Produttore discografico senza sosta dal 2004: sue produzioni come "Moscow trip, Get Up, Equinoxe, Insane, 5 seconds sono state suonate in tutto il mondo e grazie a queste produzioni ha esportato i suoi set all'estero in nazioni come Russia, Ukraina, Repubblica Ceca, Grecia, Georgia, Egitto, Tunisia, Francia, Spagna, Germania, Svizzera, Usa. Vanta nel suo curriculum collaborazioni discografiche con artisti del calibro di David Guetta, Avicii, Benny Benassi, Robbie Rivera, Cazzette, Nari e Milani, Cristian Marchi. Le sue ultime produzioni sono state firmate da importanti label come Spinnin, Dim Mak, Juicy, CR2, Hysteria, VirusT e tracce come In da House, UP e Vago sono state nella top 5 generale di Beatport per settimane trovando riscontro e supporto da dj di fama mondiale come: Hardwell, Tiesto, Calvin Harris, Afrojack, Nicky Romero, Benny Benassi, David Guetta, Fat Boy Slim, Steve Aoki tanto per citarne alcuni. E’ uno dei Remixer Ufficiali della produzione di David Guetta - Play Hard cantata da Ne-Yo & Akon.


AMPLIFUNK
Il progetto AMPLIFUNK nasce dall'unione artistica di Marco Fumagalli e Frances. Marco Fumagalli è un veterano delle consolle del centro Italia, con il suo stile che ha radici nella disco house e nella migliore tradizione deep house americana. Dalla metà degli anni 90 Marco suona nei migliori club italiani. Frances nasce invece come vocalist e sin dal 1997 viene a contatto con i migliori dj della nightlife italiana, lavorando come resident nei tempi house più acclamati. Nel 2006 decide di coronare il suo più grande sogno e comincia a suonare abbandonando il microfono; la sua passione per la musica è talmente forte che riesce insieme a Marco a farsi largo fin da subito nelle consolle toscane e non solo. Il loro stile è deep house, tech house e un tocco di house classic che riescono a far esplodere anche i dancefloor. Dall'esordio ad oggi si sono esibiti in alcuni dei club più importanti d'italia come il Red Zone, Cocoricò, Tenax, Echoes, Matis, Peter Pan, Le Mirage ecc. Attualmente sono i resident del Nemesiss.


MASSIMILIANO BECA
Originario della Toscana, al suo attivo vanta numerosissime esperienze di club a livello nazionale ed internazionale. Nella riviera romagnola è stato dj resident e guest nei principali clubs, in particolare Absolute , E.C.U., Paradiso, Pascià, Villa delle Rose, Peter Pan, Titilla (Cocoricò) e Prince (Riccione) in svariate occasioni. Ha preso parte nell’aprile 2007 all’evento Red & Passion presso il palasport di Pesaro, insieme a Tiesto. Ha suonato a Ibiza a Es Paradis e Savannah per la serata Sabotage. Il genere musicale sviluppato nel corso della sua carriera professionale è quello House, nelle sue sfumature più morbide (House, Garage) e in quelle più pesanti (House Elettronica, House Trance).


GIUSEPPE MORATTI
Personaggio eclettico e trasversale della night life italiana dagli anni’ 90. L’approccio eclettico è la caratteristica che lo contraddistingue. Sceglie le tracce con il cuore giocando con la musica degli ultimi anni per far ballare ed emozionare al tempo stesso chi lo ascolta. Ha suonato alle sfilate della fashion week di Parigi negli house club fino a festival musicali e teatrali. Sua ferma convinzione e motivazione è che, così come il sorriso ha un senso magico di essere quando condiviso, l’azione del creare intrattenimento e divertimento è un’importante responsabilità sociale.


LORENZO DE BLANCK
Ha suonato in alcune delle consolle più prestigiose d'Italia: Amnesia (Milano), Dok Show (Bologna), Cocoricò-Piramide (Riccione), Peter Pan (Riccione), Echoes (Misano), Link (Bologna), Folies de Pigalle (Reggio Emilia), Vox (Modena). E' stato resident per anni dello storico Madame Butterfly. Oggi è resident della main room del Dok Show, dello Zanzibar di Marina di Ravenna e del Simple, la sua one-night a cadenza mensile. I suoi set non sono mai scontati e trasportano il pubblico in un viaggio sonoro con un'energia che fa ballare fino all'ultimo disco.


TEKLA
Il suo nome d’arte rispecchia una personalità complessa: Tecla significa luce benedetta ma la k, come dice lei, "fa più techno!". Definisce se stessa e la sua musica un esperimento d’influenze tra pop, elettronica e dance senza dimenticare le sue origini intrise di musica melodica italiana, “Un Rino Gaetano sporco con lavoce melodiosa di Giorgia”. Una folle ambiziosa che vuole conoscere, sperimentare quello che il mondo ha da offrire e quello che la vita le porterà. I suoi testi rivelano una grande tensione emotiva, scava in se stessa e negli altri, “la musica, è una grande medicina” può raggiungere chiunque anche di lingue ed etnie diverse.


RICKY GADDI
Inizia la carriera nei clubs come promoter nel 1997. Nel 2002 l'esordio alla consolle iniziando al Les Folies de Pigalle ,al Matis Club per i Juice of Juice ed al Miss America @ Maffia. Nel 2005, trasferitosi per studio in Australia, entra in contatto con artisti importanti della scena progressive e techno, suonando nei migliori clubs di Melbourne e tenendo anche diversi shows sulla nota emittente radiofonica Kiss Fm. Negli ultimi 10 anni ha avuto il privilegio di suonare nei migliori clubs italiani, dal Cocoricò di Riccione all'Amnesia di Milano, dal Redzone di Perugia al Dok - Docshow di Bologna, e poi ancora al Classic Club, al Tinì SoundGarden, al Prince, al Peter Pan, ed ovviamente al Sali & Tabacchi e nel suo gioiello, il Barn Club. A Ibiza è stato ospite del Sankeys, del NoName e di Ibiza Global Radio, ed ha partecipato al Sonar Off 2015. Il suo suono fonda le radici e mescola influenze della techno Detroit, della progressive inglese della metà degli anni 90 e della techno di Berlino.


GIAN MARCO RICCI
Inizia a muovere i primi passi come dj al Peter Pan, Villa delle Rose, Desigual Concept Club, Deap Club. Attualmente è dj resident e co-fondatore del Meet Compact Club. Per la stagione 2016 è stato dj per la Villa delle Rose, Peter Pan, Classic Club, Titilla on the Beach, Zanzibar e Bicio Papao ed eventi come Music Emergency a Ferrara. Ha condiviso la consolle con dj del calibro di Guy Gerber, Clockwork & Avatism aka CW/A, Locked Groove, Kerri Chandler, Satoshi Tomiie, Joey Negro, Jimpster, Vakula, Claudio Coccoluto e Massimino Lippoli.


ALESSIO COLLINA
Inizia la sua carriera musicale a 13 anni, avvicinandosi al mondo del djing grazie a feste organizzate con amici. Amante dell’house music; il suo percorso musicale è dinamico e la continua voglia di proporre qualcosa di originale l’ha portato ad essere molto apprezzato nel corso di questi anni. Tra i locali in cui si è esibito possiamo ricordare Cocoricó (Morphine), Link, Peter Pan, Misirlou (Berlino), Reaktor 2.0 (Zurigo), Slow Club (Barcellona) e molti altri. I suoi dischi sono stati apprezzati da artisti come Jimpster, Kerri Chandler, Dj Sneak, Shlomi Aber, Steve Lawler, Slam, Marco Carola e molti altri. La sua ecletticità fa di Alessio un artista unico, costantemente in ricerca, avendo come scopo quello di stupire ed emozionare.


FRANCESCO ADORISIO
E’ un giovane Dj e produttore che già da tempo suona nei migliori Club d'Italia tra cui Pineta Luxury Hall, Matis, Numa & Kinki, Villa delle Rose, Prince e Pascià, Karma e molti altri. La sua musica è una via di mezzo tra una House Electro/Pop sperimentale, contaminazioni Tech-House & Tribal e sonorità Deep. Ha collezionato più di 60 tra bootleg, remix e mashup e ben 7 dischi singoli inediti pubblicati con le etichette Molto Recordings , Virus T Studio e Smilax Publishing. Il suo disco "Snakes” ha raggiunto la posizione 11° della classifica mondiale TOP100 Beatport Electro House.


FABIO M
Amante da sempre della buona musica, matura un notevole interesse per il genere elettronico, house e techno. La sua passione cresce giorno dopo giorno portandolo a frequentare discoteche e festival in giro per il mondo.Si avvicina al mondo del djing nel 2007 e grazie al suo talento si esibisce in club importanti come il Cocoricò, Barn Club, Italghisa, Sali e Tabacchi e molti altri. Nel 2014 crea un nuovo progetto, "PARADISE PARTY" con dj internazionali. Nell anno successivo inizia due nuove collaborazioni: la prima con un famoso club in Emilia Romagna, BARN CLUB e l'altra con il suo amico e dj Andrea Ruozzi, con il quale crea un nuovo progetto, “PLASTIC” in un noto locale del reggiano e con lui inizia a produrre le sue prime tracce. Nel 2016 divide la consolle con artisti del calibro di Marco Carola, Leon, Luigi Madonna, DaVid e tanti altri. Attualmente è impegnato con “UPSTAIR” in qualità di dj resident e direttore artistico.


CIRCO NERO
Questo non è il circo triste degli animali in gabbia e delle unghie tagliate, non è il circo meraviglioso che tiene a bocca aperta i bambini di tutto il mondo, e neppure quello struggente dei clown nani che inciampano nella vita con le loro scarpe troppo grosse. Questo è il Circo della Musica e delle Passioni che urlano dentro, è il Circo della Notte, il Circo Nero. Passioni e desideri si consumano nel buio della notte. Nell’animazione del Circo Nero ci sono gli eccessi, il romanticismo, la decadenza e l’erotismo. Visioni oniriche, l’eccitazione, la follia.